Please select your country / region

Close Window
GT
Comunità di GT SPORT
CHIT
GT Academy

Race Camp europeo di GT Academy 2015 - Giorno 7

Mentre l'ex pilota di F1 Max Chilton e i suoi colleghi mentori di GT Academy si godevano i frutti dei loro successi in carriera presso il magnifico resort di Qasr Al Sarab, nel leggendario deserto Rub'Al Khali, i concorrenti potevano soltanto immaginare come sarebbe stato vincere GT Academy. A qualche chilometro di distanza, infatti, si trovavano in uno scenario completamente diverso. Ogni gruppo territoriale ha dormito nella propria semplice e caldissima tenda sotto le stelle, in pieno deserto.

Dopo una notte di sonno agitato per molti dei concorrenti, i mentori e Rob Barff sono arrivati dal lussuoso resort freschi e rilassati per dare il via a una nuova sfida a eliminazione: una corsa a tempo tra dune buggy! Nel pomeriggio, la temperatura superava i 40° quando i concorrenti, muniti di casco e tuta da corsa integrale, hanno affrontato l'insidioso percorso sabbioso al volante di buggy da 1.000 cc.

Dopo un paio di guasti meccanici causati dai continui salti sulle dune, il mentore del Benelux Tim Coronel, vincitore di ben due Dakar con una buggy, è sceso in campo per riparare uno dei veicoli danneggiati e far proseguire la gara.

La sfida ha aiutato i mentori a selezionare i due concorrenti che domani, nella giornata finale del Race Camp, torneranno sul circuito Yas Marina per un'altra intensa sessione di guida, osservati dai rispettivi mentori e sotto lo sguardo esperto di Adrian Newey, leggendario progettista di F1. Infine, un'ultima gara decreterà il campione europeo di GT Academy 2015, il cui sogno di diventare un pilota professionista di successo diventerà finalmente realtà.

Tornati al Viceroy Hotel dopo un lungo viaggio di rientro dal deserto, i 14 concorrenti non hanno avuto neppure il tempo di riposare. Al celebre nightclub Rush hanno rimesso mano sul gioco che li ha condotti fino ad Abu Dhabi per realizzare i loro sogni di gloria. Una gara di Gran Turismo, con un cambio di piloti, ha visto tutti i sette territori contendersi una posta in palio altissima: la pole position nella gara di domani.

Per la prima volta nella storia di GT Academy, domani due fratelli si ritroveranno a lottare per il titolo di campione tedesco. "Abbiamo sempre puntato sul gioco di squadra" ha spiegato Thomas (22), il più giovane dei fratelli Kiefer. "Ora solo uno di noi arriverà in finale, e questo mi sta benissimo. Ovviamente intendo essere io, quindi cercherò di dare il massimo".

"È davvero incredibile" commenta il fratello maggiore Georg (27). "Almeno un Kiefer parteciperà alla gara finale. Nostra madre sarà già in fibrillazione!".

Oggi il vincitore di GT Academy 2011 Jann Mardenborough ha ricordato ai concorrenti del Race Camp quanto siano fortunati ad avere un'occasione così importante per entrare nel mondo dell'automobilismo. L'atleta NISMO inglese, infatti, ha conquistato un eccellente terzo posto nella gara 2 al Gran Premio di Russia GP3, migliorandosi dopo il quinto posto riportato nella gara 1.

Max Chilton (mentore inglese): "Il deserto è stato fantastico. Non ero mai stato in un posto simile e abbiamo imparato molto. Sono rimasto soddisfatto del risultato della gara e sono sicuro che sia stata un'esperienza preziosa per i ragazzi. I due inglesi rimasti hanno fatto molti progressi durante il Race Camp. Ho usato la parola "progressi" parecchie volte questa settimana, perciò confido che domani facciano entrambi un'ottima figura in pista. Ho la massima fiducia in loro".