Please select your country / region

Close Window
GT
Comunità di GT SPORT
IT
RAPPORTO EVENTI

La Cunningham C-4R vince il Gran Turismo Trophy

Il 65° Pebble Beach Concours d’Elegance si è tenuto il 16 agosto (ora locale) a Pebble Beach, Stati Uniti. Il produttore della serie "Gran Turismo", Kazunori Yamauchi, ha scelto di premiare la Cunningham C-4R Competition Roadster del 1952 come vincitrice del Gran Turismo Trophy.

Cunningham era un marchio e un costruttore d'auto da corsa fondato da Briggs Swift Cunningham, un ricco imprenditore americano, oltre che pilota non professionista. La Cunningham sviluppò le vetture originali fra il 1950 e il 1955, con l'obiettivo di partecipare alla 24 Ore di Le Mans e vincere con un'auto americana.

La C-4R era un modello realizzato dalla Cunningham per la 24 Ore di Le Mans del 1952. All'edizione di quell'anno presero parte tre esemplari della C-4R, due dei quali erano vetture non da competizione e l'ultima era un coupé con design a coda tronca inventato dal Dr. Wunibald Kamm, un pioniere per quanto riguarda le teorie sull'aerodinamica delle auto.

La C-4R vincitrice del "Gran Turismo Trophy" è uno dei due modelli non da competizione che presero parte alla 24 Ore di Le Mans di quell'anno. La fascia anteriore a V con aperture per le ruote è un elemento peculiare di questa vettura, sotto il cui grosso cofano trova posto un motore V8 Chrysler da 5,43 litri in grado di erogare 300 CV.

Nella 24 Ore di Le Mans del 1952, Briggs Cunningham guidò personalmente una delle due auto non da competizione per 20 delle 24 ore totali, chiudendo al quarto posto. Il suo sogno di vincere a Le Mans con una vettura americana si realizzò qualche anno dopo, nel 1966, con la Ford GT40 Mk.II.

Il premio "Best of Show" per questa edizione del Pebble Beach Concours d’Elegance è andato alla Isotta Fraschini Tipo 8A F, "Ramseier & Cie Worblaufen Cabriolet" del 1924. Puoi ammirare queste fantastiche vetture nella sezione "Immagini correlate" in basso.