Please select your country / region

Close Window
GT
Comunità di GT SPORT
IT
Gran Turismo™ Sport

L'uscita di Gran Turismo™ Sport è stata celebrata a Modena, con un apposito evento

Lunedì 16 ottobre, diversi invitati e rappresentanti della stampa di tutto il mondo hanno presenziato all'evento di lancio di Gran Turismo™ Sport, festeggiando la sua pubblicazione mondiale. La sede scelta per l'occasione è stata Modena, nell'Italia settentrionale. Si tratta di una città patrimonio dell'umanità, con una storia risalente all'epoca romana e conosciuta da tutti gli appassionati di automobilismo per aver dato i natali a Enzo Ferrari.

La modenese piazza Roma, con delle cupole contenenti postazioni da gara e delle auto reali, presenti all'interno di Gran Turismo™ Sport. L'edificio è il Palazzo Ducale.

Scene dall'evento a piazza Roma.

Scene dall'evento a piazza Roma.

All'interno delle cupole che ospitano le postazioni da gara.

L'evento si è tenuto in tre location distinte: in piazza Roma nel centro storico della città, presso l'Hotel Canalgrande e sul circuito di Modena, appena fuori dal centro abitato. Durante le giornate dell'evento la città è stata invasa da striscioni, poster e auto da sogno, che hanno portato ovunque i colori di Gran Turismo™ Sport.

Visitatori alle prese con la funzione VR.

Vicino alla cupola erano in mostra dei cronografi classici Tag Heuer.

Sui cartelli...

Il patio dell'Hotel Canalgrande. Anche qui erano presenti delle vetture e delle postazioni da gara.

Il 2017, oltre a vedere l'uscita di Gran Turismo™ Sport, rappresenta anche il ventennale della celebre serie. Kazunori Yamauchi, produttore della serie Gran Turismo, durante la presentazione dell'evento ha ripercorso la storia dei titoli pubblicati negli ultimi 20 anni, per poi parlare del nuovo Gran Turismo™ Sport: "Questo è il nuovo standard di Gran Turismo. Con un perfetto equilibrio fra prestazioni (in termini di velocità di fotogrammi) e qualità visiva, rappresenta un netto distacco dai titoli e dalle interfacce del passato, offendo un design perfettamente integrato fra online e offline, per garantire l'esperienza migliore dell'intera serie."

Kazunori Yamauchi, produttore della serie Gran Turismo, durante la presentazione.
Kazunori Yamauchi, produttore della serie Gran Turismo, durante la presentazione.

Durante l'evento è stato inoltre presentato il trofeo che sarà assegnato al vincitore del "Campionato FIA Gran Turismo", che avrà inizio il prossimo anno. Il simbolo sul piedestallo è "Forme uniche nella continuità dello spazio", scultura realizzata nel 1913 dall'italiano Umberto Boccioni, figura di spicco del movimento futurista in Italia. Questa scultura, che rappresenta la sorpresa e l'attrazione nei confronti delle macchine e della velocità, tipica dell'umanità all'inizio del XX secolo, è stata scelta per il trofeo in quanto rappresenta alla perfezione il rispetto per la cultura dell'automobilismo, che sta alla base di Gran Turismo. Ai fini di questa produzione, la copia in bronzo in mostra al museo londinese TATE Modern è stata sottoposta a scansione laser, per poi essere riportata in vita dagli artisti di Polyphony Digital, grazie a mesi di lavoro e passione.

Presentazione del trofeo che sarà assegnato al vincitore del "Campionato FIA Gran Turismo", che si svolgerà all'interno del gioco.

L'opera "Forme uniche nella continuità dello spazio", realizzata nel 1913 dallo scultore futurista Umberto Boccioni, è stata riprodotta da Polyphony Digital.

Gran Turismo™ Sport sta per spalancare le proprie porte. Scoprite di persona l'incredibile evoluzione del nuovo titolo, capace di un balzo innovativo di portata tale da richiamare alla mente il primo GT.

All'evento hanno partecipato diversi rappresentanti di Polyphony Digital, fra i quali Kazunori Yamauchi.

I giornalisti presenti hanno potuto guidare sull'Autodromo di Modena, appena fuori città.

I partecipanti sperimentano nella realtà i contenuti della modalità Campagna.

Una scena sul tracciato.

Una scena sul tracciato.

Una scena sul tracciato.

Una scena sul circuito.

Una scena sul circuito.

Una scena sul circuito.

Il Museo Enzo Ferrari ha ospitato la cena di gala. Qui è possibile ripercorrere la storia di Enzo Ferrari, nonché ammirare diverse splendide Ferrari.

L'evento si è svolto accanto a numerose Ferrari storiche.

La ricostruzione dell'officina del padre di Enzo Ferrari, Alfredo. Ora svolge la funzione di museo per i motori e le vetture Ferrari.

La sala d'ingresso del Museo Enzo Ferrari.

L'esterno dell'officina del padre di Enzo, Alfredo.