Please select your country / region

Close Window
GT
Comunità di GT SPORT
IT

RIEPILOGO STAGIONE 2014 GT ACADEMY GERMANIA

RIEPILOGO STAGIONE 2014 GT ACADEMY GERMANIA

Giunta alla terza edizione, la competizione GT Academy 2014 riservata alla Germania ha visto sfidarsi online oltre 65.000 giocatori, un netto incremento rispetto all'edizione precedente e segno della crescente popolarità nel mercato tedesco.

Oltre alle tradizionali qualifiche tramite Gran Turismo 6 su PlayStation®3, l'edizione 2014 ha introdotto una nuova qualificazione gratuita su Facebook che ha reso la competizione ancora più accessibile. Anche gli apprezzati eventi live sono tornati in Germania per l'intera durata delle qualificazioni online, in occasione dei maggiori eventi organizzati nel paese.

La finale nazionale di GT Academy Germania è stata la più intensa e combattuta tra quelle disputate finora. 28 finalisti si sono sfidati in tre giorni di gare poco prima della prestigiosa 24 Ore del Nürburgring, ansiosi di aggiudicarsi uno degli otto biglietti disponibili per il Race Camp di Silverstone. Oltre a dover dimostrare le proprie abilità online, i concorrenti hanno intrapreso un gran numero di attività ispirate a quelle del Race Camp. Per esempio, una conferenza stampa simulata (solo in lingua inglese) è stata usata come banco di prova per misurare le capacità di comunicazione, mentre un insidioso percorso a ostacoli fatto di coni e specchi d'acqua è servito a valutare quelle di guida al volante di una Nissan 370Z NISMO. Ad alcuni candidati è stato perfino chiesto di paracadutarsi in coppia da un aereo, di affrontare una versione più blanda del temuto "inferno di fango" o di assistere all'incredibile partenza della 24 Ore. L'arduo compito di scegliere gli otto concorrenti da inviare al Race Camp è toccato ai giudici Nick Heidfeld e JP Krämer.

Danny Giusa (27) Tim Bruns (21) Felix Piechotka (21) Marc Wodischek (30)
Marc Gassner (23) Max Teichert (18) Ronny Hähnel (21) Philipp Schallenberg (19)

Circa tre settimane dopo, gli otto vincitori tedeschi si sono ritrovati al Race Camp di Silverstone. Le numerose attività in programma hanno preso il via con una guida al volante della Nissan 370Z sullo Stowe Circuit e una prova di controllo con le Caterham. Novità di quest'anno è stata la sfida "gimcana": tra gli hangar di un aeroporto dismesso sono stati creati due tracciati identici con cancelli da attraversare, superfici "ghiacciate" da superare indenni, palloncini riempiti d'acqua da afferrare in derapata e frenate improvvise che richiamano le soste ai box. Gli otto concorrenti si sono sfidati a coppie in una sorta di torneo a eliminazione diretta da cui è emerso un vincitore finale.

Nei giorni seguenti si sono tenute altre prove avvincenti come la "sfida nel traffico" per osservare l'abilità nei sorpassi e in gara, la "sfida pit stop" concentrata sul lavoro di squadra e la tenuta in condizioni di stress psicofisico, una gara di buggy e la spettacolare "guerra tra carri armati".

Arrivati all'ultimo giorno di gare, nessuno osava azzardare un pronostico su chi tra i quattro concorrenti rimasti, tutti di pari livello, si sarebbe laureato campione. La gara finale è stata infatti una sfida entusiasmante in cui Marc Gassner ha tagliato il traguardo un istante prima di Danny Giusa.

Per l'intera durata del Race Camp, i concorrenti sono stati guidati e supportati da giudici quali Rob Jenkinson e Christian Vann, avvalendosi dei preziosi consigli del giudice capo Nick Heidfeld, già pilota di Formula 1, e di JP Krämer, grande esperto di supercar e auto Nissan.

Marc Gassner è il terzo campione di GT Academy Germania, dopo Peter Pyzera e Florian Strauss, e nel mese di settembre si sottoporrà al Driver Development Program al Nürburgring Nordschleife. Qui dovrà prepararsi al meglio e dimostrare di avere la stoffa di un vero pilota Nissan, in vista della 24 Ore del Nürburgring che lo attende a maggio 2015.